fbpx
Quali sono i documenti necessari per vendere casa?

DOCUMENTI NECESSARI ALLA VENDITA

Stai pensando di vendere casa e vorresti farlo senza il supporto di un professionista?
Allora ti consiglio di fermarti qualche minuto per leggere attentamente questo articolo…soprattutto se non hai ancora fatto ordine tra i documenti!

Nel momento in cui si decide di vendere casa, il più delle volte ci si focalizza sulla vendita in sé trascurando la cosa essenziale: LA VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE!

Non hai ancora fatto verificare la documentazione di casa tua ad un professionista del settore?
Allora la domanda che dovresti porti è: POSSO VENDERE CASA MIA?

DIFFIDA da tutte quelle agenzie che hanno preso l’incarico senza averti chiesto la documentazione!

Prima di stilare l’elenco dei documenti che occorre produrre per la vendita di casa, è importante che tu sappia quali sono i rischi a cui potresti incorrere qualora dichiari, in sede di atto notatile, che la tua documentazione è conforme quando invece non lo è.

Per tale motivo ti consiglio di leggere questo articolo: RESPONSABILITA’ A CARICO DEL VENDITORE IN CASO DI FALSA DICHIARAZIONE

Veniamo a noi e, quindi, al motivo che ti ha spinto a leggere questo articolo.


LISTA DOCUMENTI DA PRODURRE

La lista a seguito riportata non è esaustiva e non copre la totalità dei casi, per cui il consiglio è quello di affidarsi SEMPRE ad un professionista del settore:

▪ DATI ANAGRAFICI
Carta di identità (valida) e codice fiscale.

▪ CERTIFICATO PER ATTESTARE LO STATO CIVILE E REGIME PATRIMONIALE
Quindi se sei una persona libera o coniugata, se sei in comunione o separazione dei beni.

▪ NEL CASO IN CUI IL VENDITORE SIA UNA SOCIETÀ
Serve presentare la visura camerale, procura o delibera di attribuzione dei poteri al legale rappresentante o al delegato e la loro carta d’identità.

▪ ATTO DI PROVENIENZA
È il documento principale che attesta la titolarità giuridica di un diritto reale e può essere costituito da:

  • Atto di compravendita
  • Atto di donazione
  • Atto di divisione
  • Dichiarazione di successione
  • Decreto di trasferimento immobiliare del Tribunale

Hai smarrito il tuo atto di provenienza? Niente paura, leggi questo articolo: ATTO DI PROVENIENZA: COS’E’ E COME REPERIRLO

NB: Se l’immobile ti è pervenuto per successione, prima di procedere con la vendita, il notaio deve rendere noto ai Registri Immobiliari da chi è stata accettata l’eredità preparando un atto notarile, detto “trascrizione dell’accettazione tacita dell’eredità”, contestualmente con la vendita dell’immobile stesso presentando il certificato di morte in originale, la dichiarazione di successione con relativa ricevuta di versamento delle imposte ed eventualmente il testamento (se presente).

▪ CONFORMITA’ CATASTALE
Nell’atto di compravendita, l’immobile deve essere individuato attraverso i dati catastali (sezione urbana, foglio, particella, subalterno).
In caso di ristrutturazioni, frazionamenti o variazioni d’ufficio i dati potrebbero essere variati nel corso del tempo.
Il venditore è quindi obbligato a fornire all’acquirente tutta la documentazione necessaria per certificare la conformità catastale.
In particolare, la corrispondenza tra lo stato dei luoghi e la planimetria depositata in Catasto.
Il venditore dovrà consegnare all’acquirente:

  • Visura catastale storica
  • Planimetria catastale
  • Estratto di mappa catastale (nel caso di terreni)
  • Elaborato planimetrico catastale, indispensabile per la definizione delle parti comuni condominiali

▪ CONFORMITA’ URBANISTICA
Tra gli obblighi del venditore rientra anche la consegna dei documenti relativi alla edificazione del fabbricato garantendo, all’acquirente, che l’immobile è stato edificato nel rispetto delle norme urbanistiche.

ATTENZIONE: Il notaio NON è tenuto ad asseverare le dichiarazioni del venditore. La funzione del notaio è quella di verificare la disponibilità e la consegna dei titoli e documenti relativi all’immobile. Il notaio, infatti, non è responsabile in caso di dichiarazione mendaci rese dal venditore.

In merito alla conformità urbanistica, il venditore dovrà consegnare:

  • Certificato di destinazione urbanistica, CDU, (nel caso di terreni)
  • Copia del titolo edificatorio abilitativo (Licenza Edilizia, Concessione Edilizia Onerosa, Permesso di Costruire completo di eventuali condoni edilizi, concessioni edilizie o permessi di costruire – anche in sanatoria – e delle denunce di inizio attività)
  • Copia di eventuali licenze edilizie riferite a varianti e opere di ristrutturazione
  • Certificato di agibilità/abitabilità o Segnalazione Certificata di Agibilità (SCA) che attesta le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità dell’immobile
  • Certificazione di conformità degli impianti (elettrico, idrico, termico, radiotelevisivo, aria condizionata), libretto caldaia.
  • Attestato di Prestazione Energetica, A.P.E

▪ NEL CASO IN CUI VI SIA UN CONDOMINIO
Il venditore è tenuto ad informare e consegnare all’acquirente:

  • Regolamento del condominio
  • Delibere ed elenco spese ordinarie e straordinarie
  • Dichiarazione dell’amministratore per attestare il regolare pagamento delle spese condominiali

▪ FOTOCOPIE DEGLI ASSEGNI E/O DEI BONIFICI BANCARI CON CUI È STATO EFFETTUATO IL PAGAMENTO DEGLI ACCONTI

▪ COPIA DEL CONTRATTO DI MUTUO SE L’IMMOBILE DA VENDERE È GRAVATO DA MUTUO


Affidarsi ad un PROFESSIONISTA DEL SETTORE può risparmiarti, sia che tu stia vendendo sia che tu stia comprando, tutta una serie di problematiche a cui potresti incorrere.

Se desideri una CONSULENZA PERSONALIZZATA per vendere casa tua al meglio e in sicurezza


Alla prossima!
Enza Palamito
Agente Immobiliare Innova.RE

Quali sono i documenti necessari per vendere casa?
Tagged on:         

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.