fbpx
Crea sito
Quali costi devo sostenere se vendo casa?

COSTI DA SOSTENERE QUANDO SI VENDE CASA

Se hai deciso di mettere in vendita casa e ti hanno detto che NON dovrai sostenere nessuna spesa…ti hanno dato un’informazione INESATTA.

Vediamo subito il perché…

Se vendi come privato e:

  • la tua casa è in regola sull’aspetto urbanistico e catastale
  • se hai ricevuto la casa per successione e hai già fatto l’accettazione tacita di eredità
  • non devi svuotare la casa da eventuali mobili
  • non hai nessun costo per estinguere anticipatamente il mutuo esistente sulla casa
  • hai già l’attestato di prestazione energetica

È CHIARO CHE NON DOVRAI SOSTENERE NESSUN COSTO.

Tuttavia, sia che vendi casa da privato o con un’agenzia immobiliare, se almeno uno dei punti sopra citati non è in regola, ecco che ti si presenteranno delle spese da dover sostenere.

A seguire ti evidenzierò alcuni aspetti che dovrai tenere in considerazione ANCORA PRIMA DI METTERE IN VENDITA L’IMMOBILE, questo passaggio ti eviterà spiacevoli sorprese nel momento in cui avrai trovato l’acquirente disposto a comprare la tua casa:

LA CASA E’ PERVENUTA PER SUCCESSIONE

Se non è stata fatta, devi procedere con l’accettazione tacita di eredità di fronte al notaio, senza questo atto non è possibile vendere casa perché non si viene riconosciuti come legittimi proprietari.

Vedi l’articolo dedicato: IMMOBILE RICEVUTO IN SUCCESSIONE: COSA DEVI SAPERE

HAI EFFETTUATO DELLE MODIFICHE ALL’INTERNO DELL’ABITAZIONE SENZA CHIEDERE I RELATIVI PERMESSI

Prendi consapevolezza del fatto che dovrai sanare tutte le irregolarità presenti nell’immobile (qualora siano sanabili) pagando una sanzione amministrativa al comune e l’onorario di un tecnico che ti preparerà tutta la documentazione, inoltre dovrai pagare anche il rifacimento delle schede catastali per renderle conformi allo stato attuale.

Vedi l’articolo dedicato: VENDITA IMMOBILIARE CON IRREGOLARITA’ URBANISTICHE

HAI EFFETTUATO DEGLI ABUSI EDILIZI

Se quando hai comprato casa ti hanno venduto il sottotetto, o delle stanze nel piano interrato, che non sono stati segnati sulle schede catastali e nel corso degli anni hai apportato delle modifiche ricavando magari una camera nel sottotetto e la taverna o lavanderia nel piano interrato: è il caso di fermarsi un attimo e informarsi meglio con un professionista prima di mettere in vendita l’immobile.

Se nel caso di una la modifica della distribuzione interna di un appartamento è possibile sanare con un’ammenda e una pratica edilizia, in questo caso potresti ritrovarti in una situazione molto più complessa perché potrebbe trattarsi di opere CHE NON PUOI SANARE.

Ammettiamo per un attimo che fortunatamente il sottotetto possiede tutte le caratteristiche per essere SANATO A LIVELLO URBANISTICO, così come le stanze al piano interrato dove hai ricavato la lavanderia e la taverna.

Ti ritroveresti a dover pagare (oltre l’onorario del tecnico che ti segue) anche e soprattutto GLI ONERI DI COSTRUZIONE AL COMUNE per mettere la casa in regola urbanisticamente e renderla vendibile.

Fai molta attenzione perché molte volte queste dinamiche impediscono di vendere la propria casa.

COSTRUZIONE IN EDILIZIA CONVENZIONATA

Se la tua abitazione è stata costruita in edilizia convenzionata, dovrai estinguere (qualora ci sia la possibilità) la convenzione esistente o riscattare il diritto di superficie.

Per farlo dovrai recarti al Comune e richiedere il conteggio estintivo. Dovrai inoltre conteggiare l’onorario del notaio poiché, lo svicolo anticipato da qualsiasi convenzione e il riscatto di un diritto di superficie, avviene mediante un atto notarile.

MUTUO CHE GRAVA SULL’ABITAZIONE

Ricordati che se devi estinguere il mutuo esistente sull’abitazione che vuoi vendere, devi tenere in considerazione anche eventuali costi di estinzione anticipata richiesti dalla banca.

Vedi l’articolo dedicato: VENDERE CASA CON UN MUTUO IN CORSO

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA (A.P.E.)

Se vuoi vendere casa devi assolutamente sapere che la certificazione energetica è uno dei documenti da avere obbligatoriamente nel momento in cui decidi di pubblicizzare l’immobile.

Senza questo documento, in sede di atto, il notaio non effettuerà la compravendita.

COSTI DI TRASLOCO

Se devi svuotare la casa che devi vendere, tieni presente anche dei costi di trasloco o di smaltimento della mobilia presente all’interno.

PROVVIGIONE SE VENDI TRAMITE AGENZIA IMMOBILIARE

Se decidi di affidarti ad un agente immobiliare, dovrai considerare i costi relativi la mediazione. Tuttavia non considerare questo punto come un costo vero e proprio!

Affidarsi ad un agente immobiliare PROFESSIONISTA, specializzato nella vendita immobiliare, ti permette di conoscere anticipatamente tutte le eventuale problematiche legate alla vendita di casa tua e di trovare la soluzione più adatta permettendoti di vendere in tutale sicurezza permettendoti di risparmiare ben oltre un 3%.

FIRMARE UN PRELIMINARE DI VENDITA CON UN POTENZIALE ACQUIRENTE E NON POTER MANTENERE GLI ACCORDI PRESI A CAUSA DI UNA DELLE TANTE PROBLEMATICHE CHE POSSONO SORGERE, TI COSTEREBBE IL DOPPIO DELLA CAPARRA. QUINDI BEN OLTRE IL COMPENSO RICHIESTO DA UN’AGENZIA.


Affidarsi ad un PROFESSIONISTA DEL SETTORE può risparmiarti, sia che tu stia vendendo sia che tu stia comprando, tutta una serie di problematiche a cui potresti incorrere.

Se desideri una CONSULENZA PERSONALIZZATA per vendere casa tua al meglio e in sicurezza


Alla prossima!
Enza Palamito
Agente Immobiliare Innova.RE

Quali costi devo sostenere se vendo casa?
Tagged on:         

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.